uso stampi pavonidea

martedì 7 dicembre 2010

anche io pandoro ma...


siamo giunti a meno 18 giorni al Natale e anche io non potevo non fare il Pandoro ma...con questa ricetta trovata e letta nel blog delle Pellegrine ,il ma era perchè loro l'hanno utilizzato per il panettone ma io trovo sia buonissima anche per il pandoro anzi se devo dirvi la pura verità mio figlio Livio che è molto critico ,ha detto " è meglio di quelli comprati" e io mi fido.
Questa è la ricetta ,omettendo i canditi:
INGREDIENTI:
500 gr di lievito naturale
300 gr di uova intere (5 se prendete quelle medie peso 60 gr)
230 gr di zucchero ( nella ricetta di Montersino zucchero di canna grezzo)
250 gr di burro
500 gr farina manitoba ( o 400 W ma non mi chiedete delucidazioni!!!!)
5 gr di sale
1 gr di vaniglia bourbon i n bacche
600gr di canditi misti tra cedro e scorzette di arance ( 800 gr di albicocche secche)
uvetta

PREPARAZIONE:
Montare le uova con lo zucchero, possibilmente nella planetaria, unire la farina ed il lievito ed impastate fino ad ottenere un composto omogeneo.
A questo punto unite il burro a pomata ed il sale e continuate ad impastare.
Quando il composto sarà ben amalgamato fermare l’impastatrice per 10 minuti in modo che l’impasto si rilassi, dopodiché incorporare i canditi.
Far riposare per un paio d’ore, poi dare all’impasto una forma arrotondata e porlo di nuovo a lievitare per mezz’ora vicino ad una fonte di calore.
Mettere l’impasto nell’apposito stampo di carta e porre a lievitare al caldo per 14 ore.
Spennellare con un uovo sbattuto ed infornare a 180° gradi per circa 40 minuti.
Io ho riempito due stampi con questa dose.Io che ho fatto il pandoro ho usato stampi da pandoro imburrati ,ho aiutato la lievitazione ponendo accanto agli stampi messi a lievitare nel forno spento con un bricchetto di acqua bollente,rinnovando spesso l'acqua ,vi ricordo anche queste ricette già presenti nel blog come il pandoro e il panettone .Buona giornata e buona festa dell'Immacolata,appena riesco a trovare la foto ve la posto ciaoooo
vi posso dare una dritta che ho seguito,la temperatura per far lievitare pandori e panettoni deve essere all'incirca di 26°,quindi bisogna aiutarla con un pentolino di acqua bollente e rinnovarla spesso sopratutto nell'ultima lievitazione.

22 commenti:

  1. Bravissima, noi non ci siamo ancora cimentati nè con la preparazione del pandoro nè con quella del panettone...a dire il vero preferiamo il pandoro, sia io che LUca, perchè più soffice e delicato. Intanto salviamo la ricetta e chissà se ci prenderà la voglia irrefrenabile di impastare.
    Baciotti
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  2. è splendido.... io il panetto ne e il pandoro nonho proprio il coraggio di farli ! bravissima

    RispondiElimina
  3. wowwwwwwwwwwwww che meraviglia!!bravissima! baci!

    RispondiElimina
  4. Meravigliosooooo!Bravissima Mars!Un abbraccio e buona giornata!

    RispondiElimina
  5. mamma mia che buonoooo!!! Una fetta, solo unaaaaa!!! Bravissima!!!

    RispondiElimina
  6. un pandoro dall'aspetto veramente strepitoso. Proprio venuto bene, ha ragione tuo figlio nel dire che è sicuramente migliore

    RispondiElimina
  7. Buonissimo il pandoro!!!A me piace scaldato nel fornetto a colazione!!!

    RispondiElimina
  8. Ottimo!!! ti è venuto veramente bene!!! che goduria inzuppato nel latte...;)

    RispondiElimina
  9. ma che bravaaa...è bellissimo!!
    bacini
    Enza

    RispondiElimina
  10. Anche tu hai fatto una meraviglia!!!!!complimenti

    RispondiElimina
  11. non lo so...la preparazione del pandoro e del panettone mi fanno un po paura!:O
    Non so dirti...un po di timore referenziale:D
    Però sono così belli i vostri che provo invidia!!!Anche io voglio sentire quell'odore di pandoro appena uscito dal forno , deve essere mraviglioso!
    Bravissima, dalla foto è davvero venuto benissimo

    RispondiElimina
  12. Ma che meraviglia, sei stata bravissima, viene voglia di provare pure a me....chissà, intanto ammiro il tuo che è fantastico. Bravissima. Un bacione

    RispondiElimina
  13. E' bellissimo,complimenti!
    Ciao!

    RispondiElimina
  14. addirittura il pandoro fatto in casa!! bravissima!! e ci credo che è meglio di quelli comprati! fare subito a cambio! bacio e buon fine settimana :))

    RispondiElimina
  15. cara MArsy come sempre tu ti dimostri un'artista nei lievitati, noi per l'Immacolata abbiamo provato a fare il pandoro delle Simili e un altro in versione veloce, sono riusciti benissimo ma ... cara mia ... il sapore non ci stà proprio!!! sono due pan brioches ma non hanno nujlla del sapore del pandoro! di questo che mi dici sinceramente? abbiamo fatto tanta fatica e ...non il risultato che volevamo noi!
    un abbraccio e sentiamoci la sett proxima per un caffè prenatalizio ti và? magari mercoledì mattina ok?
    baci
    dida

    RispondiElimina
  16. come giusy anche io ho fatto più volte il pandoro preso dai blog che dicono che è perfetto...la forma sicuramente...con lo stampo non ci vuole molto ma....il sapore proprio no....il pandoro ha un suo sapore caratteristico oltre che la forma ma.....io preferisco il sapore....tu puoi davvero assicurarci che questo è un pandoro? tutto ok con la tua compagna di swap? se hai problemi scrivimi.....un bacio
    Annamaria
    i biscottini devo spedirteli io...lunedì provvedo:-)

    RispondiElimina
  17. Io non penso di riuscire a fare un bel pandoro come il tuo!!!

    RispondiElimina
  18. Mi armo di coraggio e provo a farlo, mi sembra così godurioso! Bravissima

    RispondiElimina
  19. carissima.....dida non fa che elogiare il tuo pandoro e me ne ha fatto venire voglia ma...il lievito naturale dove lo prendo? aspetto notizie...
    Annamaria

    RispondiElimina
  20. bello il tuo pandoro!adoro il lievito madre, mi stupisce ogni giorno per i suoi molteplici impieghi e da quando mi prendo cura di esso ho già sperimentato tante ricette ma il pandoro mi manca..mi sa che lo proverò anche se non è il periodo più indicato....ah, complimenti per il blog!d'ora il poi non ti perderò di vista!piacere, Ale

    RispondiElimina