uso stampi pavonidea

giovedì 27 gennaio 2011

biscotti all'amarena caserecci



ciao,mi siete mancati,il pc da cui solitamente invio le ricette è out,quindi ho chiesto asilo.Mi scuso con tutti per non aver potuto commentare e visionare i vostri blog.Ed ora la ricetta,
utile anche per smaltire eventuali pandori lasciati in sospeso:
mezzo pandoro o un pan di spagna non riuscito ecc
1 vasetto di marmellata di amarene o ciliegie
cacao amaro q.b.
biscotti q.b.
per la frolla:
2 uova
125 g. di zucchero
125 g. di strutto o burro
1 pizzico di sale
250 g. di farina
1pizzico di lievito per dolci
Passiamo a preparare la frolla,mettete a fontana la farina ,fate un buco al centro e mettete le uova,lo zucchero e il burro morbido,amalgamate in fretta e formate una sfera con l'impasto.Mettete a riposare l'impasto in frigo.
Adesso prepariamo il ripieno,sbriciolare il pandoro finemente nel robot da cucina,metterlo in una terrina,aggiungere la marmellata,alcuni biscotti tritati e del cacao amaro,amalgamate il tutto.Prendere la pasta frolla stenderla con il matterello non troppo sottile,mettere al centro della frolla il ripieno ,chiudere la frolla in modo da coprire il ripieno .FOrmato questo tronchetto tagliarlo a fette di un paio di dita larghe e porre su una leccarda ricoperta da carta
forno,infornare in forno a 200 gradi.SPegnere il forno quando saranno dorati,io per decorarli ho usato glassa all'acqua.Buon fine settimana ,un bacione a tutti

16 commenti:

  1. mmmmmmmmmmmmm.........che buoni!

    RispondiElimina
  2. Sai che ho fatto una roba simile ma in delle tortine? voglio provare anche la versione a biscotto.

    RispondiElimina
  3. adoro i biscotti casarecci e questi sono sicuramente da provare copio la ricetta..
    un abbraccio da lia

    RispondiElimina
  4. Scusa l'effetto spamming, ti scrivo per segnalare il contest promosso da Madama Bavareisa e Kemikonti

    Decolla la nuova iniziativa food-bloggers contro l’atteggiamento indegno del Governo nei confronti delle donne.
    http://merendasinoira.wordpress.com/2011/01/24/entro-il-6-febbraio-liberiamoci-del-maiale/
    http://kemikonti.blogspot.com/2011/01/nuovo-post.html
    ti aspettiamo!

    RispondiElimina
  5. Gnam gnam, che bontà questo dolce, soprattutto perchè si parte proprio dal riciclo del pandoro, piuttosto che da del pan di spagna. Da acquolina!
    Baciotti da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  6. Dovrei proprio farli! Brava Marsettina!

    RispondiElimina
  7. che gustosi questi biscotti!! hanno un fantastico aspetto
    baci, buon weekend ;)

    RispondiElimina
  8. Originali i tuoi biscotti !
    Mandi

    RispondiElimina
  9. buonissimi..li ho fatti anche io giorni fa..devo ancora postarli...
    bella l'dea del pds e pandoro..
    averlo saputo in tempo.. bravissima!
    buona domenica

    RispondiElimina
  10. Un'idea fantastica, grazie, capita di avere resti di cose varie e non sapere come utilizzarle !
    Segno, molto utile!
    Un bacione e buon w.e

    RispondiElimina
  11. Ca très bon. bravo!
    Bon dimanche et à bientôt.

    RispondiElimina
  12. mi piace questa idea, devono essere molto buoni,riciclo riuscitissimo! un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina